Rosato, Bianco, Syrah & Sangiovese di Fabbrica
25 ottobre 2021

Steven Spurrier ha detto su di noi...

Sangiovese Toscana 2016

Rosso carminio/rubino intenso, appena un tocco diffuso sul bordo ma ancora dall'aspetto giovane,
naso fine maturo e leggermente speziato dominato da frutti neri, ciliegia e mora,
regalando una passione di morbidezza a venire che è confermata da una consistenza quasi vellutata al palato con la presa del Sangiovese sul finale. Non molta profondità ma un ottimo vino di vigna, abbastanza "meridionale" cioè non Chianti ma che mostra più presa rispetto alla Maremma, mostra un definito "senso del luogo".

Syrah Toscana 2016

Colore rubino intenso e anche una punta di porpora sul bordo, ancora molto giovane, ricchi frutti neri, ribes e frutti di bosco e bella speziatura al naso, nel complesso più caldo e maturo del rosso Sangiovese e un profilo abbastanza diverso, ottimo frutto sul al palato, abbastanza robusto ma ha fermezza e i tannini sono maturi e l'acidità completa il quadro, ancora nessuna reale profondità ma tutto è a posto per mostrare in modo impressionante negli anni a venire come un ottimo Syrah toscano.

Bianco Toscana 2017

Giallo pieno, abbastanza maturo per il 2017 ma dall'aspetto limpido e fresco, al naso frutti estivi maturi, abbastanza ricco e leggermente fenolico e la ricchezza continua al palato dove il vino è rinfrescato da un'acidità finemente equilibrata. Questo è un esempio molto interessante di Roussanne/Marsanne, che non sono aromatici né "alzati" nel senso del Vermentino, ma più seri al palato.

Aerial view by drone of the winery with the sculpture of Ugo Rondinone, lake, vineyards and Pienza

Fabbrica Prototipo 470-3, Sangiovese Toscana 2015

Colore profondo, un po' di maturità sul bordo, naso ricco e terroso, una bella espressione del calore toscano, frutti neri tardo autunnali molto presenti e uso di rovere evidente, ma il tutto miscelato per creare un vino armonico, riccamente strutturato con un'ottima profondità e vigore e una bella spinta della naturale acidità del Sangiovese sul finale per bilanciare il robusto 15abv. Questo è un vino molto buono, potrebbe essere un futuro classico.

Rosato Toscana 2017

Colore rosa pieno, abbastanza vibrante con appena un pizzico di arancia che inizia ad apparire, frutti floreali di colore rosso chiaro al naso, estivi e piacevolmente maturi che mostrano un certo peso al palato e totalmente diversi nello stile da Cotes de Provence o anche da una Rosa del Chianti, ma questo vino ha molta più frutta e si accompagna meglio a tutto pasto. Sebbene contrariamente alle rose molto pallide che sono attualmente di moda, non ha molto senso essere solo un altro, e questo stile di vino rappresenta bene il vigneto.


News dal magazine